Rapporto rata del prestito-reddito mensile: Monitorata offre un valido aiuto nel calcolo dei preventivi

0
58

Logo di Monitorata

Nel calcolare un preventivo per un prestito personale, un finanziamento finalizzato o un mutuo, spesso ci si fa prendere da dubbi riguardanti la sostenibilità della restituzione mensile degli importi richiesti.

Essendo sempre più spesso possibile simulare online il calcolo della rata di un finanziamento, il servizio Monitorata offre un valido aiuto per capire il rapporto rata-reddito.

Grazie a Monitorata sarà infatti possibile rendersi conto se le capacità reddituali del richiedente siano tali da rendere agevole la restituzione della somma finanziata al momento di richiedere un prestito personale, un finanziamento finalizzato all’acquisto di certi beni e servizi, un mutuo pluriennale, una cessione del quinto dello stipendio o della pensione o una carta di credito di tipo revolving.

Nello specifico Monitorata, reperibile visitando il sito dedicato http://www.monitorata.it , è uno strumento di calcolo offerto da Assofin, l’associazione italiana che include i più importanti e affidabili operatori finanziari che operano fornendo credito al consumo e finanziamenti immobiliari.

Monitorata è il frutto di studi effettuati dai ricercatori del Dottorato in Banca e Finanza dell’Università Tor Vergata di Roma e fornisce una valutazione del rapporto rata-reddito prendendo in considerazione:

  1. una serie di dati personali forniti dall’utente in forma del tutto anonima: non sarà mai chiesto di inserire nome e cognome
  2. dati statistici ricavati da studi di settore e rilevamenti costanti
  3. dati socio-demografici specifici

L’importanza di Monitorata è facile da capire partendo dal suo utilizzo pratico, che può essere così riassunto:

  1. si parte dal calcolo di un preventivo online grazie agli strumenti appositi forniti da varie società finanziarie e banche che erogano prestiti via Web come Compass, Agos Ducato, Findomestic, IBL Banca, Neos Finance a altre
  2. si ottiene l’importo della rata calcolato
  3. si inserisce tale importo nell’apposita area di Monitorata
  4. si compilano i dati richiesti dal modulo di Monitorata, cercando di essere il più fedeli possibile alla realtà
  5. si ottiene una valutazione della sostenibilità della rata del prestito/mutuo/finanziamento/carta revolving richiesti a partire dal rapporto rata-reddito, attraverso una scala grafica di facile lettura integrata da una serie di indicazioni discorsive

Per rendere più chiaro il funzionamento di Monitorata, a titolo di esempio, abbiamo ritenuto di sottoporre a valutazione di questo utile strumento la sostenibilità di una rata di 500,00 euro mensili per un impiegato statale di Roma di 50 anni, sposato e con due figli a carico, una casa di proprietà, uno stipendio mensile netto di 1.600 euro, nessun introito mensile aggiuntivo e uscite totali di circa 1.200 euro al mese, comprensive di uscite non legate a spese per altri finanziamenti in corso e spese generiche per la gestione della casa.

Il grafico che ha restituito Monitorata ha evidenziato la non sostenibilità di tale rata mensile:

Esempio di grafico di Monitorata

 

Sono state fornite anche le seguenti indicazioni:

La situazione finanziaria che emerge dai dati da Lei immessi mostra che Lei spende mediamente più di quanto guadagna. Tale situazione non è sostenibile nel medio-lungo termine ed è destinata a sfociare in situazioni di difficoltà finanziaria anche gravi. Il consiglio è quindi di rivedere la sua posizione cercando, ove possibile, di diminuire le uscite ed aumentare le entrate. Il ricorso a nuove forme di indebitamento dovrebbe escludersi. E’ importante che lei si rivolga urgentemente a chi può aiutarla a svolgere un’analisi dettagliata della sua situazione.

 

 

Quello che l’utente che usa Monitorata per valutare il rapporto rata-reddito deve avere sempre ben presente è che l’utilità di questo strumento di Assofin è massima inserendo dati precisi, visto che la privacy è garantita al 100% e dunque non c’è alcun motivo per inserire informazioni non corrispondenti alla realtà.
Inoltre Monitorata valuta la situazione reddituale così com’è al momento dell’utilizzo e quindi non è in grado di prevedere eventuali eventi legati a licenziamento, cambiamenti di TAN e TAEG/ISC dei prestiti, riduzione dello stipendio o circostanze future che possano comportare una variazione considerevole del reddito e delle spese mensili.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here