Prestito personale con cessione del quinto della pensione di Poste Italiane: Offerta di Gennaio 2014

0
7

Prestito personale con cessione del quinto della pensione offerta Gennaio 2014

Sitete pensionati INPS o INPDAP e in questo mese di Gennaio 2014 avete necessità di ottenere liquidità extra per acquistare un automobile nuova o usata, ristrutturare casa, comprare dei mobili o semplicemente fare il viaggio che sognavate da tanti anni?

Poste Italiane offre anche questo mese il prestito personale con cessione della pensione “Quinto Bancoposta Pensionati INPS e INPDAP” in promozione fino al 31 Gennaio 2014.

Come sempre per poter fare richiesta di questo prestito postale con cessione del quinto della pensione è sufficiente percepire una pensione INPS o INPDAP, dalla quale verrà trattenuto direttamente ogni mese l’importo da restituire.

La somma di denaro richiedibile ed ottenibile con questo prestito personale con cessione del quinto della pensione varia, come di consueto per questa tipologia di prestiti, in base al’importo della pensione percepita e alla durata di rimborso scelta dal richiedente (che va da 36 a 120 mesi). Inoltre ricordiamo che è sempre inclusa una polizza assicurativa a copertura del rischio di decesso, obbligatoria per legge e con costi interamente a carico della banca.

Vediamo quindi un esempio, calcolato in data 02/01/14 per capire la convenienza di questo prestito postale con cessione del quinto della pensione in offerta da Poste Italiane fino al 31 Gennaio 2014.

Un pensionato INPS di 62 anni con una pensione mensile di 900€ netti può richiedere, ed ottenere, 8.518,88€, rimborsabili in 60 rate da 180,00€ l’una. TAN fisso 9,68% e TAEG 10,21%. In questo caso il costo totale del credito sarà di 2.281,12€ comprensivi di 16,00€ di spese di imposta sostitutiva. Il totale dovuto dal cliente alla fine del rimborso di questo prestito postale con cessione del quinto della pensione sarà di 10.800,00€. Come per la promozione sulla cessione del quinto dello stipendio si tratta di una proroga di quanto proposto lo scorso mese, una buona occasione di cui approfittare per iniziare il 2014 al meglio.

Non sono previsti costi per l’estinzione anticipata del prestito e nemmeno spese accessorie. L’età massima del pensionato al termine di questo prestito postale è invece di 80 anni.

Per richiedere Quinto BancoPosta Pensionati INPS e INPDAP è sufficiente recarsi nel più vicino Ufficio Postale muniti di:

  • Documento di identità;
  • Tessera sanitaria;
  • Cedolino della pensione

Ricordiamo ancora una volta che è possibile approfittare delle condizioni di questa offerta Poste Italiane e relative al prestito personale postale appena descritto entro il 31 Gennaio 2014.

©RIPRODUZIONE RISERVATA