Prestito personale con cessione del quinto dello stipendio di Poste Italiane: Offerta di Gennaio 2014

0
40

Prestito personale con cessione del quinto dello stipendio offerta Gennaio 2014

Sei un dipendente pubblico e in questo mese di Gennaio 2014 hai bisogno di richiedere un prestito personale per ottenere liquidità extra dopo le spese del Natale, magari per approfittare dei saldi di Gennaio 2014 oppure acquistare un automobile, una motocicletta, ristrutturare casa o semplicemente realizzare un progetto?

Poste Italiane propone, anche questo mese, il prestito personale con cessione del quinto dello stipendio “Quinto Bancoposta Dipendenti Pubblici” in offerta fino al 31 Gennaio 2014.

Come sempre ricordiamo che è sufficiente essere cittadino italiano, dipendente dell’amministrazione statale, locale e dell’Arma dei carabinieri ed avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato per rientrare tra la tipologia di lavoratori che possono far richiesta di questo prestito postale con cessione del quinto dello stipendio.

L’età per poter fare richiesta del prestito postale è invece compresa tra i 18 e 67 anni mentre l’anzianità minima di servizio è 3 mesi e quella massima al termine del prestito personale è di 43 anni per gli uomini e 42 anni per le donne.

L’importo richiedibile ed ottenibile varia, come logico, in base allo stipendio percepito e alla durata scelta (che va da 36 a 120 mesi) ed è sempre presente una polizza assicurativa a copertura del rischio di decesso e di perdita di impiego, stipulata e pagata dalla cessionaria.

Vediamo quindi un esempio, calcolato in data 02/01/14 per capire la convenienza di questo prestito postale con cessione del quinto dello stipendio in offerta da Poste Italiane fino al 31 Gennaio 2014. Si tratta quindi sostanzialmente di una proroga della promozione su questo prestito postale già in vigore da alcuni mesi, sicuramente un’ottima notizia per chi ha bisogno di liquidità per far fronte alle prime spese di questo 2014.

Un dipendente pubblico con 40 anni di età e 15 anni di anzianità di servizio può ottenere 18.421,22€, rimborsabili in 120 rate da 250,00€ l’una. TAN fisso 10,63% e TAEG 11,20%. In questo caso il costo totale del credito sarà di 11.594,78€ comprensivi di 16,00€ di imposta di bollo sul contratto. Il totale dovuto dal richiedente al termine di questo prestito postale con cessione del quinto dello stipendio sarà invece di 30.000,00€.

Per richiedere Quinto BancoPosta Dipendenti Pubblici è sufficiente recarsi in un Ufficio Postale portando con sè il proprio documento d’identità, la tessera sanitaria e:

  • l’ultima busta paga (per i Dipendenti Pubblici con stipendio pagato dal MEF – Creditonet);
  • l’ultima busta paga e il Certificato di stipendio o l’Attestato di servizio (per i Dipendenti Pubblici di Amministrazioni Locali);
  • le ultime due buste paga e l’Attestato di servizio rilasciato su carta intestata del Comando di appartenenza (per i Dipendenti Pubblici dell’Arma dei Carabinieri)

Ricordiamo ancora una volta che è possibile approfittare dell’offerta riportata qui su PrestitiDipendenti.biz per richiedere ed ottenere questo prestito postale con cessione del quinto dello stipendio entro il 31 Gennaio 2014.

©RIPRODUZIONE RISERVATA