Prestito Maxi Intesa SanPaolo: Finanziamento fino a 300.000€ per Dipendenti, Autonomi e Pensionati

1
73

Prestito Maxi di Intesa SanPaolo: analisi di tassi e condizioni
Prestito Maxi di Intesa SanPaolo è un finanziamento personale a tasso fisso e rate costanti che la banca eroga per richieste di importi elevati: fino a 300.000,00 euro.

Prestito Maxi viene proposto in due varianti:

  1. chirografaria
  2. pignoratizia

La scelta tra le due tipologie dipende dalla somma richiesta dal cliente.
Infatti attraverso la versione chirografaria di Prestito Maxi si possono richiedere fino a 75.000,00 euro, mentre nella versione pignoratizia la richiesta può spingersi fino al limite massimo della cifra erogata: 300.000,00 euro.
Qual è la differenza tra le due versioni di questo prestito personale di Intesa SanPaolo?
Per l’erogazione di Prestito Maxi chirografario la banca richiedere quale garanzia, oltre alla firma del richiedente, anche quella di una seconda persona che faccia da garante.
Prestito Maxi pignoratizio richiede invece che un pegno a garanzia della restituzione degli importi ottenuti. Di solito tale pegno, che non può essere un’ipoteca, è un bene concordato con l’istituto di credito e, pur rimanendo di proprietà del cliente, non può essere utilizzato dallo stesso fino alla completa restituzione del finanziamento ottenuto. Qualora il richiedente non dovesse riuscire a rimborsare quanto ottenuto dalla banca, i beni posti in pegno possono essere venduti, operazione che solitamente avviene attraverso un’asta.
Vediamo ora quali sono caratteristiche e tassi di Prestito Maxi.

 

– Chi sono i destinatari del prestito?

 

Intesa SanPaolo eroga questo finanziamento a:

  • lavoratori dipendenti
  • autonomi
  • pensionati

che siano titolari di un conto corrente da almeno un mese presso una della filiali della banca. Per richiederlo occorre avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni.


 

– Per quali finalità può essere richiesto?

 

Gli importi ottenibili grazie a Prestito Maxi possono essere utilizzati per finanziare praticamente qualsiasi progetto: dall’acquisto di beni e servizi a investimenti personali e familiari. Non è possibile l’utilizzo per finalità legate all’attività imprenditoriale o professionale del richiedente.
 

– Quali sono gli importi finanziabili?

 

L’importo minimo è di 31.000,00 euro (per importi fino a 30.000,00 euro Intesa SanPaolo offre Prestito Multiplo). La somma massima erogabile, come scritto in precedenza, dipende dalla versione richiesta. Nella variante chirografaria si può arrivare fino a 75.000,00 euro, mentre nella versione pignoratizia l’importo massimo ottenibile arriva fino a 300.000,00 euro.
 

– Qual è la durata del piano di ammortamento?

 

Il rimborso di Prestito Maxi può avvenire in 24 rate (2 anni) come minimo e 120 rate al massimo. All’interno di questo arco temporale è possibile scegliere tra varie durate intermedie. Va poi aggiunto il periodo di preammortamento, ovvero quello compreso tra la data di erogazione e quella di decorrenza della prima rata del piano di ammortamento. Gli interessi maturati durante il periodo di preammortamento vengono inclusi nella prima rata.
 

– Quali tassi (TAN e TAEG) vengono applicati?

 

Per rendersi conto del Tasso Annuo Nominale e del Tasso Annuo Effettivo Globale di questo finanziamento, possiamo riportare due esempi, uno per versione, calcolati il 1° Settembre 2012 e validi fino al 30/09/2012.
Con Prestito Maxi chirografario si possono ottenere 75.000,00 euro, da rimborsare in 84 rate mensili da 1.243,15 euro l’una, mentre la prima rata è di 2.486,90 euro e comprende gli interessi di preammortamento (TAN 9,95%). Il TAN dell’esempio è del 9,95% fisso annuo, mentre il TAEG è dell’10,497%. L’importo totale dovuto a Intesa SanPaolo al termine del periodo di rimborso è di 105.860,92 euro.
La richiesta di 75.000,00 euro in 84 mesi con Prestito Maxi pignoratizio comporta la restituzione di rate da 1.223,88 euro, con prima rata da 2.405,13 euro, comprensiva degli interessi di preammortamento (TAN 9,45%). Il TAN fisso è del 9,45% annuo, mentre il TAEG del 9,95%. L’importo totale dovuto per questo prestito bancario è di 104.179,49 euro.
 

– E’ possibile calcolare rata e preventivo direttamente on-line?

 

Intesa SanPaolo non offre la possibilità effettuare un calcolo on-line della rata mensile, nemmeno in via indicativa. Pertanto, per avere un preventivo, è necessario recarsi presso una delle filiali della banca e richiedere la compilazione di un modulo IEBCC, che contiene le informazioni europee di base sul credito ai consumatori, in linea con quanto disposto dalla riforma del credito al consumo in vigore dal 1° Giugno 2011.

– Quali sono le spese principali del prestito?

 

Oltre all’imposta sostitutiva di bollo, pari allo 0,25% dell’erogato, Prestito Maxi prevede il pagamento di 0,70 euro per ogni invio di comunicazioni di legge, operazione che avviene di solito almeno una volta all’anno. Non sono previste spese per l’incasso delle singole rate mensili e nemmeno per l’istruttoria della pratica.
 

– Come viene erogato il finanziamento? E in quanto tempo?

 

Questo prestito personale prevede un’unica modalità di erogazione: accredito sul conto corrente che il richiedente possiede presso Intesa SanPaolo.
L’erogazione, una volta completata l’istruttoria, avviene in tempi rapidi.
 

– Quali sono i documenti da presentare?

 

La documentazione minima che il richiedente deve fornire alla banca consiste in:

  • ultima dichiarazione dei redditi
  • ultime buste paga (lavoratori dipendenti)
  • giustificativo di spesa


– In che modo è possibile rimborsare le rate mensili?

 

Il rimborso delle rate avviene attraverso addebito diretto sul conto corrente del richiedente.
 

– Si può estinguere in anticipo il prestito ottenuto?

 

Intesa SanPaolo consente l’estinzione anticipata di questo prestito personale, possibile sia parzialmente che totalmente. Oltre all’importo residuo da restituire, è previsto il pagamento di una penale di estinzione anticipata che può arrivare fino all’1,00% dell’importo rimborsato in anticipo.
 

– Dove si può richiedere Prestito Maxi?

 

Il richiedente deve rivolgersi alla filiale di banca Intesa SanPaolo presso la quale risulta essere titolare di un conto corrente.
 

Può essere utile sapere che Intesa SanPaolo, per informazioni su Prestito Maxi e sui prodotti offerti in generale, mette a disposizione il numero verde 800.303306, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 22:00 e il sabato dalle 9:00 alle 15:00.


Data dell’ultimo aggiornamento: Settembre 2012

ATTENZIONE: prima di richiedere il finanziamento analizzato si raccomanda di fare sempre riferimento al sito Internet ufficiale o alle filiali di Intesa SanPaolo per verificare condizioni, TAN e TAEG applicati al momento della richiesta. La presente scheda di analisi fa infatti riferimento alla data dell’ultimo aggiornamento indicata in precedenza.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

1 COMMENT

Comments are closed.