Prestiti UniCredit – CreditExpress Energia per Finanziare Impianti Energetici con 75.000€

0
52

Prestito CreditExpress Energia di UniCredit: analisi di tassi e condizioni

CreditExpress Energia è la proposta di finanziamento di UniCredit Banca per chi ha necessità di installare impianti energetici di tipologie varie, con richieste che possono arrivare fino a 75.000 €, da rimborsare a tasso fisso e rate costanti.

CreditExpress Energia fa parte della linea di finanziamenti che UniCredit SpA mette a disposizione dei propri clienti per la realizzazione di impianti energetici in generale e per pagare le spese inerenti la casa, che include anche CreditMaxi Casa, CreditMini Casa e un Finanziamento Fotovoltaico che consente di richiedere fino a 70.000 € per realizzare un impianto fotovoltaico sulla casa di proprietà, sfruttando anche gli eventuali incentivi statali del “Conto Energia”.

UniCredit distribuisce questo finanziamento per installare impianti energetici di vario tipo nelle filiali del gruppo bancario con marchio UniCredit Banca, Banco di Sicilia e UniCredit Banca di Roma, offrendo la possibilità di associare una polizza assicurativa che garantisca la restituzione del debito in caso di eventi imprevisti, come si vedrà meglio nell’analizzare questo prestito personale.

Vediamo quindi quali sono caratteristiche, tassi e condizioni attuali di erogazione di CreditExpress Energia.


 

– Chi può richiedere questo finanziamento?

 

Possono far richiesta di questo prestito bancario tutti i consumatori, intesi come persone fisiche che utilizzino la somma ottenuta per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale e professionale eventualmente svolta.
E’ inoltre necessario che il richiedente sia anche titolare di un conto corrente presso una delle banche UniCredit indicate in precedenza e che l’immobile sul quale si intende operare l’installazione dell’impianto energetico sia di proprietà di chi richiede il finanziamento.

 

– Per quali finalità può essere richiesto?

 

E’ possibile utilizzare l’importo ottenuto con CreditExpress Energia per:

  • interventi di riqualificazione energetica dell’edificio interessato
  • interventi su strutture opache
  • interventi per installare pannelli solari
  • sostituire impianti di climatizzazione invernale

Non risulta invece possibile acquistare immobili o terreni, né operare ristrutturazioni su prima o seconda casa.
Sono altresì escluse operazioni di natura speculativa di qualsiasi genere.

 

– Quali sono gli importi finanziati?

 

Attraverso questo prestito bancario si possono richiedere da un minimo di 2.000 € a un massimo di 75.000 €, cifra questa che include anche l’eventuale premio assicurativo della polizza “Protezione del Credito Personale”, la cui sottoscrizione è sempre facoltativa.

 

– Qual è la durata del piano di ammortamento?

 

La durata del piano di rimborso è compresa tra 36 mesi (3 anni) e 120 mesi (10 anni), anche se la durata più lunga è prevista solo per importi superiori a 31.000 €.
L’ammortamento decorre a partire dai 30 giorni che precedono la scadenza della prima rata.
Le rate hanno scadenza mensile posticipata e sono di importo costante. Sulla prima rata vengono recuperati i costi relativi all’imposta sostitutiva.

 

– Quali tassi (TAN e TAEG) vengono applicati?

 

Attualmente CreditExpress Energia viene offerto con TAN fisso 8,90%. Per quanto riguarda il TAEG, che rappresenta il reale costo di un finanziamento, è possibile fare l’esempio di una richiesta di 50.000 €, da restituire in 60 rate da 1.035,49 € l’una. Il Tasso Annuo Effettivo Globale risulta al 10,19%, per un importo totale dovuto dal consumatore di 62.129,40 €.
Trattandosi di un esempio riportato al momento della compilazione di questa scheda di analisi, è consigliabile verificare i valori di TAN e TAEG direttamente dal portale UniCredit, consultando il foglio informativo presente nella sezione “Trasparenza” del sito http://www.unicredit.it.
Per quanto riguarda il tasso di mora, applicato in caso di ritardato o mancato rimborso di una o più rate, il calcolo viene fatto su base annua, aggiungendo un punto percentuale al TAN indicato sul contratto.

 

– Come calcolare rata e preventivo direttamente on-line?

 

Attualmente non viene dato modo di effettuare il calcolo di rata e tassi on-line. E’ perciò necessario chiedere un preventivo personalizzato presso una delle filiali UniCredit che offrono questo prestito per l’installazione di impianti energetici, attraverso la compilazione di un modulo IEBCC, sul quale sono indicate le Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori, secondo quanto stabilito dalla riforma del credito al consumo, in vigore in Italia dal 1° Giugno 2011.

 

– Quali sono le spese principali del prestito?

 

Al di là del costo rappresentato dagli interessi da restituire, altre spese rilevanti per CreditExpress Energia riguardano il pagamento dell’imposta sostitutiva, corrispondente allo 0,25% dell’erogato e della commissione di istruttoria, pari all’1,00% dell’importo richiesto.
Non sono previste commissioni per l’incasso delle rate e l’invio del rendiconto periodico o del documento di sintesi, sempre che vengano richiesti in formato digitale, perché per il cartaceo la spesa è di  0,82 € per ciascun invio.

 

– Come viene erogato il finanziamento? E in quanto tempo?

 

UniCredit eroga questo prestito personale attraverso:

  • accredito diretto sul conto corrente
  • bonifico bancario

L’erogazione avviene una volta stipulato il contratto di finanziamento, quindi non è possibile chiedere anticipi di alcun genere.

 

– Quali documenti da presentare?

 

La documentazione minima richiesta da UniCredit Banca include:

  • anagrafica del richiedente e degli eventuali coobbliganti/garanti
  • capacità reddituale del richiedente e degli eventuali coobbliganti/garanti
  • attestazione della proprietà dell’immobile sul quale installare gli impianti energetici
  • autocertificazione della finalità di utilizzo
  • consegna differita delle copie dei bonifici effettuati per pagare i lavori di realizzazione degli impianti

 

– In che modo è possibile rimborsare le rate mensili?

 

Il rimborso avviene con addebito automatico su conto corrente (RID).

 

– E’ possibile estinguere in anticipo il prestito ottenuto?

 

L’estinzione anticipata di CreditExpress Energia è sempre consentita da UniCredit, sia in forma parziale che totale, senza il pagamento di alcuna penale. In questo modo sarà possibile ridurre il costo totale del credito dell’importo relativo agli interessi e ai costi dovuti per la vita rimanente del contratto.

 

– E’ possibile associare polizze assicurative al finanziamento?

 

UniCredit dà la possibilità di associare a questo prestito per impianti energetici una polizza assicurativa rientrante nel ramo vita/danni, che protegge il finanziamento in caso di imprevisti quali morte, malattia grave, invalidità totale permanente, inabilità temporanea totale, ricovero ospedaliero e perdita del posto di lavoro.
Il premio di questa copertura assicurativa si calcola in percentuale sulla somma erogata e va versato in un’unica soluzione al momento dell’erogazione. Attualmente il calcolo va fatto moltiplicando lo 0,090% dell’erogato per il numero di mesi indicati nel piano di ammortamento.

 

– Dove si può richiedere CreditExpress Energia?

 

Le richieste per questo prestito bancario possono essere inoltrate presso una delle filiali del Gruppo UniCredit con marchio UniCredit Banca, Banco di Sicilia e UniCredit Banca di Roma. E’ possibile fissare un appuntamento presso la filiale più vicina al proprio domicilio direttamente dal portale Internet della banca, partendo dall’indirizzo www.unicredit.it.
Per ottenere maggiori informazioni sui prestiti della linea CreditExpress e sui finanziamenti UniCredit in generale è possibile chiamare il numero verde 800.323285, valido per chi non ha ancora un conto corrente  presso questo istituto di credito, oppure il numero verde 800.575757 per i già clienti.
Si può anche utilizzare un apposito modulo online di richiesta informazioni sui finanziamenti, inserendo dati anagrafici essenziali e l’indicazione relativa all’orario preferito per essere contattati telefonicamente da un incaricato della banca.


Data dell’ultimo aggiornamento: Maggio 2012

ATTENZIONE: prima di richiedere il finanziamento analizzato si raccomanda di fare sempre riferimento al sito Internet ufficiale o alle filiali di UniCredit SpA per verificare condizioni, TAN e TAEG applicati al momento della richiesta. La presente scheda di analisi è stata compilata alla data dell’ultimo aggiornamento indicata in precedenza.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA