Offerte Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione Quintocè Fiditalia di Giugno 2018

Offerte Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione Quintocè Fiditalia di Giugno 2018

Sei un lavoratore dipendente o un pensionato e non sai come fare per ottenere il denaro in prestito che ti serve per i tuoi progetti o per fare delle spese?

Oggi vedremo insieme i prestiti con cessione del quinto dello stipendio e della pensione della linea Quintocè di Fiditalia, che ti consentiranno di ricevere i soldi che ti servono e di concordare tassi di interesse bassi e vantaggiosi, indipendentemente dalla tua situazione economica.

Scopriamo quindi i tassi di interesse di questi finanziamenti Fiditalia a Giugno 2018.


CARATTERISTICHE DEI FINANZIAMENTI CQP/CQS FIDITALIA

Per poter fare domanda di questi prestiti dovrai essere un lavoratore dipendente, pubblico, privato o statale, e avrai possibilità di richiedere una cifra che verrà calcolata in funzione dei due parametri indicati di seguito:

  • 1/5 del reddito mensile che percepisci come stipendio o pensione (rata massima di rimborso)
  • durata del piano di ammortamento scelto (fino a 120 mesi)

anche se ovviamente potrai scegliere di richiedere una cifra inferiore alla società finanziaria se lo ritenessi opportuno.

SIMULAZIONE CALCOLO RATA PRESTITO ONLINE

Cerchiamo subito di capire quali siano i reali tassi di interesse proposti da Fiditalia con i finanziamenti di questa linea Quintocè, immaginando tu sia un lavoratore dipendente privato di 40 anni, assunto da 15 anni nella tua azienda.

Con queste caratteristiche, e immaginando tu possa restituire una rata mensile di 259,00 euro per 84 mesi potrai ricevere in prestito da Fiditalia la somma complessiva di 16.000 euro, grazie a un TAN fisso dell’8,48% e un TAEG del 9,59% che nel corso dei 7 anni significheranno la restituzione a Fiditalia di un totale di 21.756,00 euro.

COME FARE PER RICHIEDERE I PRESTITI FIDITALIA

Attraverso il sito web della società finanziaria potrai richiedere il tuo preventivo di prestito su misura e successivamente fissare l’appuntamento in una delle filiali Fiditalia presenti in Italia per formalizzare la tua richiesta di finanziamento.
Dovrai quindi fornire la documentazione seguente per consentire l’avvio delle fasi di istruttoria e della valutazione della tua richiesta di prestito:

  • documento di identità
  • codice fiscale
  • ultimo cedolino della pensione o busta paga in tuo possesso

SEI UN CATTIVO PAGATORE O UN PROTESTATO?

Se in passato hai rimborsato in maniera tardiva, o non hai proprio rimborsato, qualche rata di un prestito o di un mutuo e ti hanno segnalato come cattivo pagatore o protestato potrai comunque richiedere e soprattutto ottenere l’approvazione di questi finanziamenti Fiditalia.

Questo in quanto le rate mensili ti verranno trattenute direttamente dalla busta paga o dalla pensione, azzerando di fatto il rischio di insolvenza e permettendo a Fiditalia di concederti l’approvazione della domanda di finanziamento.

VALIDITÀ DELL’OFFERTA SUI PRESTITI CQS/CQP FIDITALIA

Questi finanziamenti sono sempre a tua disposizione, così come il prestito “Fidiamo” sempre di Fiditalia, ma per sfruttare i tassi di interesse offerti in promozione dalla società finanziaria dovrai inviare la tua richiesta di prestito entro il 30 Giugno 2018.

®RIPRODUZIONE RISERVATA