Cessione Quinto Pensione ConTanti un 5° convenzione INPS / INPDAP di ConEtruria: prestito a condizioni agevolate per pensionati

0
140

Analisi del prestito garantito ConTanti un 5° convenzione INPS / INPDAP di ConEtruria

ConTanti un 5° convenzione INPS /INPDAP è un prestito personale tramite Cessione del Quinto della Pensione che ConEtruria S.p.A., finanziaria appartenente al 100% a Banca Etruria S.C.p.A., offre a pensionati pubblici e privati a condizioni agevolate, sfruttando una particolare convenzione con i due enti pensionistici italiani.

In questa analisi-recensione su prestitidipendenti.biz potete trovare informazioni dettagliate relative a:


Attraverso questo finanziamento garantito i pensionati potranno ottenere somme anche elevate, in funzione del quinto della pensione ceduto. Infatti, come avviene per tutti i prestiti contro cessione del quinto, anche attraverso ConTanti convenzione INPS/INPDAP le rate del rimborso della somma ceduta dalla finanziaria non potranno mai andare oltre 1/5 (o il 20%) della pensione netta percepita mensilmente dal richiedente/mutuatario.

I vantaggi legati a questo prestito personale consistono nell’avere la certezza di un tasso di interesse fisso per tutta la durata del piano di rimborso e nel fatto di non correre rischi di dimenticarsi o dover perder tempo per pagare le rate mensili previste. Infatti le rate vengono trattenute direttamente dall’ente pensionistico.

Inoltre, a garanzia del rimborso dell’importo ottenuto in prestito e secondo quanto stabilito dalla legge, è prevista la sottoscrizione obbligatoria di un’assicurazione sulla vita, che tutela il richiedente e i suoi eredi da possibili rivalse della società finanziaria in caso di premorienza.

Grazie alla convenzione che ConEtruria S.p.A. ha sottoscritto con INPS e INPDAP ottenere il finanziamento risulterà piuttosto semplice e rapido per i pensionati di questi due enti previdenziali. Non si pagheranno spese di intermediazione né di istruttoria, riducendo così il costo complessivo del prestito, calcolato facendo riferimento al TAEG / ISC dello stesso.

Come tutti i prestiti a tasso fisso e rate costanti (ovvero “alla francese”), anche per ConTanti un 5° convenzione INPS / INPDAP esiste un unico rischio, legato al variare dei tassi di interesse e alla non possibilità di beneficiare di eventuali variazioni al ribasso degli stessi.

Di seguito viene presentato il dettaglio delle condizioni praticate per l’erogazione di questo finanziamento, così come risulta dai Fogli Informativi forniti da ConEtruria S.p.A. con decorrenza dal 1° Ottobre 2010. Si tenga presente che le condizioni generali di contratto solitamente non variano, mentre potrebbero cambiare anche sensibilmente soprattutto TAN e TAEG / ISC oltre alle commissioni (fisse e accessorie) applicate dalla società finanziaria.


REQUISITI NECESSARI PER OTTENERE IL PRESTITO

Per poter richiedere il prestito garantito ConTanti convenzione INPS / INPDAP di ConEtruria S.p.A. è necessario essere titolari di una pensione di anzianità, reversibilità o inabilità.

Torna all’elenco ^

TASSI DI INTERESSE (T.A.N. e T.A.E.G. / I.S.C.), IMPORTI E DURATA

Gli importi massimi ottenibili non possono essere indicati perché sono in funzione del quinto della pensione ceduto. Dunque maggiore sarà la pensione percepita, maggiore potrà essere la quinta parte vedibile, maggiore sarà la somma ottenuta in prestito.

Al momento della redazione di questa analisi/recensione, ConEtruria S.p.A. applica un Tasso Annuo Nominale (TAN) fisso del 6% massimo per tutti gli importi, mentre il Tasso Annuo Effettivo Globale / Indicatore Sintetico di Costo (TAEG / ISC) è diverso a seconda della cifra ottenuta in prestito. Precisamente, per un capitale lordo mutuato fino a 5.000,00 euro il TAEG/ISC massimo è del 20,92%, mentre dai 5.000,00 euro in su il TAEG/ISC applicato è del 17,49% al massimo.

La durata del piano di ammortamento può arrivare fino a 120 mesi, ovvero 10 anni.

Torna all’elenco ^


MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL PRESTITO

ConEtruria S.p.A. eroga la somma richiesta dal mutuatario attraverso bonifico sul conto corrente del mutuatario.

Torna all’elenco ^

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER OTTENERE IL PRESTITO CON CESSIONE DEL QUINTO

Per poter ottenere il prestito contro Cessione del Quinto della Pensione in convenzione INPS / INPDAP è necessario fornire a ConEtruria i seguenti documenti:

  • documento d’identità in corso di validità
  • codice fiscale
  • ultimo cedolino della pensione

Torna all’elenco ^

DATI NECESSARI ALLA COMPILAZIONE DEL PREVENTIVO DI PRESTITO ONLINE

Al momento della redazione di questa analisi/recensione ConEtruria non offre la possibilità di compilare un preventivo on-line per la cessione del quinto della pensione ConTanti convenzione INPS / INPDAP.
Per il calcolo del preventivo gratuito è possibile andare in una delle filiali di Banca Etruria presenti in molte regioni italiane, i cui indirizzi e numeri di telefono sono reperibili sul sito della società finanziaria, all’indirizzo http://www.conetruria.it.

Torna all’elenco ^

ULTERIORI GARANZIE DA FORNIRE

Dall’analisi dei fogli informativi di questo prestito contro cessione del quinto della pensione non risultano ulteriori garanzie da fornire, oltre alla pensione mensile stessa.

Torna all’elenco ^

POSSIBILITA’ DI OTTENERE UN ACCONTO

E’ possibile chiedere un anticipo sulla somma richiesta, in attesa delle necessarie verifiche prima dell’erogazione del prestito. In tal caso gli interessi saranno calcolati a un TAEG / ISC che non potrà mai essere superiore rispetto a quello relativo al finanziamento richiesto.

Torna all’elenco ^

ESTINZIONE ANTICIPATA DEL FINANZIAMENTO

E’ sempre possibile estinguere in anticipo e in qualsiasi momento il prestito ConTanti un 5° convenzione INPS / INPDAP pagando una commissione pari all’1% del capitale residuo o nell’eventuale misura massima prevista dalla legge se inferiore. Tale commissione non si applica in caso di portabilità (surroga) del prestito.
Occorre precisare che, in caso di estinzione anticipata, non vengono rimborsate le eventuali commissioni finanziarie, commissioni accessorie, i costi assicurativi e altri oneri e spese dovuti per legge e già pagati alla finanziaria.

Torna all’elenco ^

ONERI, SPESE ACCESSORIE E COMMISSIONI

Come risulta dai fogli informativi:

  • Oneri e spese varie (notifica, istruttoria, postali e fiscali): massimo 100,00 euro
  • Commissioni accessorie: massimo 3,00% del capitale lordo mutuato
  • Commissioni finanziarie: massimo 12,00% del capitale lordo mutuato

Torna all’elenco ^

INTERESSI DI MORA

L’aliquota per gli interessi di mora per il mancato o ritardato pagamento di una o più rate è pari al Tasso Annuo Nominale (TAN) applicato sul contratto di finanziamento.

Torna all’elenco ^

POLIZZA VITA

Come per tutti i finanziamenti contro Cessione del Quinto della Pensione, la legge prevede l’obbligo di una copertura assicurativa che tuteli la finanziaria e famigliari del mutuatario contro il rischio dovuto a morte prima della totale estinzione del prestito ottenuto.
Il premio di tale assicurazione è a totale carico del pensionato e varia in funzione della sua età e dell’ammontare del finanziamento richiesto.
La somma da versare, in un’unica soluzione e al momento dell’erogazione del prestito, varia dunque tra un minimo dello 0,032% sul capitale lordo e un massimo del 25,51% dello stesso.

Torna all’elenco ^

ULTERIORI CLAUSOLE CONTRATTUALI

Nel caso in cui il mutuatario debba richiedere un altro prestito presso una banca o società finanziaria diversa da Conetruria S.p.A. per estinguere quello in corso (portabilità), non si dovranno pagare spese, penali o commissioni di alcun tipo, secondo quanto previsto dell’art. 1202 del codice civile.
Per esercitare la portabilità è sufficiente una semplice richiesta scritta.

Torna all’elenco ^

ULTERIORI INFORMAZIONI UTILI

Per ricevere informazioni ancor più dettagliate sui prestiti ConEtruria è possibile chiamare il numero verde 800.082.659, oppure scrivere all’indirizzo e-mail della finanziaria di Gruppo Banca Etruria: conetruria@conetruria.it .

In caso di reclami si può scrivere tramite raccomandata A/R all’indirizzo ConEtruria S.p.A., in via Orti Oricellari, 30 a Firenze (CAP 50123), oppure attraverso la posta elettronica all’indirizzo e-mail: segreteria@conetruria.it .
La risposta deve giungere entro e non oltre 30 giorni.
In caso di non risposta, risposta in ritardo o risposta non soddisfacente e prima di rivolgersi alla giustizia ordinaria, il cliente può rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario ( ) o al Conciliatore Bancario Finanziario ().


Data dell’ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2010

–> ATTENZIONE! < -- Dal 1° Giugno 2011 sono entrate in vigore le nuove norme sul credito ai consumatori. Pertanto tassi e costi riportati potrebbero non essere corretti, soprattutto in riferimento ad aggiornamenti anteriori la data di entrata in vigore in Italia della riforma del credito al consumo. Invitiamo dunque i lettori, prima della richiesta del finanziamento, a chiedere maggiori informazioni sul sito ufficiale dell’istituto erogante oppure a mettersi in contatto con una delle filiali dello stesso.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA